• amicizia
  • spirito di squadra
  • lealtà
  • impegno
  • etica sportiva

Seconda giornata prova nazionale cadetti – sciabola e fioretto

Como, 13 ottobre 2013

Ottimo risultato dello squadrone del Petrarca Scherma nella seconda giornata della Prima prova Nazionale Cadetti, ben 10 Sciabolatori e 4 fiorettiste, tutti gli atleti e le atlete impegnate hanno superato la fase dei gironi eliminatori accedendo così agli incontri delle eliminazioni dirette.
Nella Sciabola Maschile, grandioso il risultato di Lorenzo Boscardin classe 1999 finalista con l’ottavo posto su 164 atleti che hanno combattuto per aggiudicarsi la prima prova nazionale cadetti a Como. Primo del suo anno, infatti nei primi otto sono tutti atleti del 97 e 98, per trovarne uno della sua età  bisogna superare il ventesimo posto. La sua è stata una gara impeccabile, si è arreso solo al vincitore della competizione, Gherardo Caranti della Fides Livorno, classe 1997 al suo ultimo anno nei Cadetti, atleta della nazionale Italiana Campione Europeo individuale e argento a squadre, Campione Italiano in carica della categoria. Altrettanto buono il risultato di Luca Giacomo Invidiato che ha conquistato un ottimo 16° posto, la sfortuna ha voluto s’incontrasse proprio con il suo compagno di Sala, Lorenzo Boscardin in splendida giornata e forma, per accedere alla finale. Entrambi gli atleti petrarchini con il loro risultato si sono qualificati anche per la Prima Prova nazionale della categoria superiore, Giovani (hanno accesso solo il 30% della classifica finale della gara cadetti), in programma a Salsomaggiore a fine mese, oltre ad aver già  messo una grossa ipoteca per la loro partecipazione al Campionato Italiano Cadetti che si svolgerà  a Udine a febbraio. Validissima anche la prova degli altri sciabolatori bianconeri: Paolo Guzzon, che rientrando nei primi 50 della classifica finale, sarà  il terzo della spedizione bianconera ad andare alla prima prova Giovani a Salsomaggiore, assieme a Marco Pluti, Francesco Maria Soprana, Luciano Bugaro hanno superato brillantemente il primo turno di dirette arrendendosi a quello che dava accesso ai sedicesimi; mentre gli altri atleti Luca Rampazzo, Tommaso Faccioli, Matteo Cederle, Enrico Foglia si sono fermati al primo turno di dirette dopo aver superato con facilità  gli incontri nei gironi eliminatori. Particolarmente sfortunato l’incrocio tra i due nostri atleti Soprana e Faccioli che ha così eliminato il più giovane tra i due.

Nel Fioretto Femminile, buona gara delle Cadette al loro primo anno Anna Teatini, Anna Zuin, Francesca Canesso ed Ester Schiavon che ha ripreso solo quest’anno la sua arma d’origine dopo una parentesi nella spada. Tutte hanno superato brillantemente la fase dei gironi eliminatori, la Teatini si è arresa al secondo turno di dirette che le avrebbe dato acceso ai sedicesimi con Serena Puglia di Frascati. Le altre sono uscite nel turno precedente, sfortuna per Francesca Canesso che per una sola stoccata di differenza, l’incontro è terminato con il risultato di 11 a 10 con la fortissima atleta di Ancona Serena Rossini nel minuto di recupero dopo aver finito i tre tempi a disposizione. La gara è stata vinta da Eleonora Dini di Roma Fiamme Oro. Grandissima soddisfazione dei Maestri accompagnatori Gastone Gal, Stefano Di Muro, Giorgia Galesso, grande assente dell’ultimo momento Cosimo Melanotte influenzato che ha potuto così gustare solo da casa i successi dei suoi atleti.

Cederle Matteo Faccioli Tommaso 2 Faccioli Tommaso lorenzo Boscardin 1 Lorenzo Boscardin Paolo Guzzon Sciabola maschile Como